en English

Strisce LED impermeabili

Le strisce sono realizzate con il circuito stampato (PCB) di materiale flessibile. Una volta posizionati gli elementi essenziali (LED e resistori), è possibile applicare un rivestimento in silicone trasparente sul PCB in modo che l’umidità non intacchi le lenti del LED, le saldature e altri elementi montati sulla striscia di supporto.

Il rivestimento in silicone permette alla striscia di resistere meglio agli agenti atmosferici, ma è comunque sconsigliato lasciarla esposta a lungo al sole (radiazioni UV) o immergerla in acqua a grande profondità. Sono disponibili strisce completamente sommergibili con grado di protezione IP68. Le strisce LED per esterni hanno solitamente un grado di protezione IP65.

Gradi di protezione

Rivestimento epossidico (strisce LED per esterni): hanno uno strato di resina epossidica che riveste i LED fornendo loro una protezione completa contro la polvere e una certa protezione contro l’acqua. Sono adatti per la maggior parte degli usi. Non possono essere bagnati o installati in ambienti eccessivamente umidi o corrosivi ma possono essere eventualmente puliti con un panno inumidito con acqua (niente prodotti per la pulizia).

Rivestite in silicone (strisce LED sommergibili): queste strisce sono continuamente immergibili in acqua, il che le rende ideali per l’installazione in piscine, acquari e fontane a una profondità di circa 1-2 metri. Le strisce LED impermeabili presentano un leggero svantaggio rispetto alle strisce LED standard per interni o esterni. Lo svantaggio è che lo strato di silicone che li ricopre ne riduce la luminosità e la durata.

Usi principali

Piscine

Acquari

Fontane

Centri tavola

Gomme dell auto

Ti ricordiamo che puoi consultare il nostro catalogo prodotti sul nostro sito e acquistare strisce LED per kit di illuminazione da esterno, interno e LED al miglior prezzo online.

cucina con strisce led

Strisce LED

Queste strisce luminose possono essere installate e rimosse rapidamente senza danneggiare i tuoi armadi o le finiture di pareti e soffitti.

Quello di cui hai bisogno:

Matita

Kit strisce LED

Metro A nastro

Area di installazione

Stabilisci dove vuoi installare le strisce LED. Di solito, queste strisce sono più adatte per le luci sotto gli armadi e i soffitti. Tuttavia, possono anche essere posizionati ai lati degli armadi per illuminare un’area tra gli armadi. Ad esempio, se il lavello della tua cucina ha un armadio su entrambi i lati, puoi montare le strisce LED ai lati di questi armadi per aggiungere luci in questo campo.

Procedi correttamente

È necessario determinare i luoghi in cui si desidera installare le luci a LED e tenere a mente dove esistono le chiamate per l’elettricità. Se ci sono pause in cui verranno installate le luci a LED, la misurazione aiuterà senza dubbio a stabilire quanti metri di striscia è necessario acquisire.

Acquisto di strisce LED

Acquista l’attrezzatura necessaria, inclusi adattatori di alimentazione, connettori per adattatori, controller e telecomandi. Puoi acquistare questi articoli separatamente online o in un kit all-inclusive, consigliato per evitare incompatibilità nei collegamenti o diversi tipi di illuminazione.

Posizionamento delle strisce LED

Posizionare le strisce LED nelle zone in cui si desidera installarle, agganciando una striscia all’altra secondo necessità. Collegare l’ultima striscia all’adattatore della luce e collegarlo alla presa. Verificare che tutte le luci funzionino correttamente e scollegare. Disegna una linea retta con un righello e una matita nell’area in cui desideri installare le strisce luminose a LED. Questo funge da guida per l’installazione con clip o utilizzando l’adesivo che hanno molti tipi di illuminazione a strisce LED.

Fissaggio delle strisce LED

Installa le clip sui tuoi armadi secondo le istruzioni del produttore, usando l’istruibile. La lunghezza delle luci a LED determinerà come dare spazio alle clip. Nella maggior parte dei casi, le clip sono dotate di viti filettate che possono essere facilmente avvitate negli armadietti con un cacciavite.

Prova l’illuminazione a LED

Regolare le strisce luminose a LED e collegare la spina della striscia alla presa.

Ti ricordiamo che su questo sito puoi Acquistare Strisce LED e kit completi di illuminazione LED al miglior prezzo e con spedizione a casa tua.

In questo articolo parleremo della nuova svolta nel settore delle auto che utilizzano l’illuminazione a LED.

Illuminazione a LED per auto

Circa 4 anni fa, un marchio automobilistico tedesco di tendenza ha annunciato che avrebbe inserito nell’equipaggiamento delle sue vetture i primi fari con tecnologia LED, che garantiscono una potenza luminosa a LED fino a 6000°K, ovvero; l’illuminazione è quasi diurna.

Possiamo menzionare che alcuni modelli prima delle auto con potenza di illuminazione a LED di 6000° avevano 24 LED in ciascun faro per le luci utilizzate durante il giorno. Tuttavia, l’illuminazione a LED è ora implementata nelle luci lampeggianti, negli anabbaglianti e negli abbaglianti per l’uso notturno. Ciò si traduce in un totale di 54 LED per tutte le funzioni di illuminazione delle nuove auto sportive.

Fino a poco tempo fa venivano ancora utilizzati fari alogeni e allo xeno, ma poco a poco altri marchi automobilistici americani hanno aggiunto i LED per tutti i vantaggi offerti da questo tipo di illuminazione.

Sfondo

È importante notare che l’illuminazione a LED è stata utilizzata solo per le luci dei freni nella parte posteriore di alcune auto.

Nel 2003, l’azienda tedesca Audi ha introdotto i suoi fendinebbia sotto forma di strisce LED, e il suo modello “Nuvolari Quattro” ha implementato i primi fari composti interamente da LED.

Vantaggi dell’illuminazione a LED

I vantaggi della tecnologia LED nelle automobili iniziano con un basso consumo energetico (solo 50 watt per le luci anabbaglianti e 6 watt per le luci di marcia diurna). Un altro vantaggio di questa tecnologia di illuminazione è che i LED hanno una vita media di oltre 100.000 ore di lavoro, ovvero circa 12 anni di utilizzo continuo. In altre parole, a causa del basso consumo energetico e della lunga durata dei LED, il cablaggio del veicolo è sempre più sottile e gli elementi che generano elettricità sono sempre più piccoli, con un notevole risparmio energetico.

Un altro vantaggio dell’illuminazione a LED è che in caso di malfunzionamento di uno qualsiasi di essi, non è necessario sostituire l’intero proiettore, come avviene con i fari allo xeno; è sufficiente sostituire solo il LED danneggiato. La tecnologia LED produce luce bianca, molto simile alla luce diurna, che si traduce in una migliore visione e un migliore adattamento alla capacità di visione notturna degli occhi del guidatore. I fari a incandescenza (xeno e krypton) perdono quasi il 90% di energia perché l’energia si trasforma in calore, mentre un LED converte l’energia in luce.

Infine, non bisogna dimenticare il vantaggio estetico, poiché una striscia LED dona un tocco più moderno all’auto, a differenza di altri tipi di fari. Ti consigliamo di leggere i nostri consigli per decorare le auto con i LED.

Ti ricordiamo che sul nostro sito Strisce led di illuminazione abbiamo in vendita illuminazione led per la tua auto.

In questo articolo di news parleremo della temperatura di colore dell’illuminazione a LED in modo che nella scelta di un colore sappiate se è quello più adatto a voi per quanto riguarda la temperatura che emette.

Capire la temperatura del colore

La temperatura di colore della luce è la predominanza di uno qualsiasi dei colori dello spettro luminoso nelle luci bianche, cambiando dal bianco a toni più caldi come l’ambra o toni più freddi come il blu.

La temperatura del colore ha poco a che fare con la sensazione di calore della luce emessa da una sorgente luminosa. Parlare di temperatura del colore riguarda la reazione che si verifica nel cervello quando ci si trova in un ambiente illuminato da qualsiasi tonalità. La temperatura del colore non è precisa al 100% in quanto vi sono fattori che possono produrre cambiamenti nell’illuminazione. La temperatura del colore viene misurata solo in Kelvin e si applica solo alla luce bianca.

Se le strisce LED sono di qualsiasi altro colore, come il verde o il rosso, non sarai in grado di misurare la loro temperatura di colore. Di seguito ti forniremo la classificazione delle tonalità e delle temperature in modo da sapere quale striscia LED scegliere se desideri un colore bianco:

Bianco caldo

La luce bianca con una tonalità ambrata dominante è nota come luce calda perché l’effetto visto nell’illuminazione dà una sensazione calda come un tramonto.

Bianco freddo

La luce bianca, la cui tonalità dominante è il blu, è nota come luce fredda. Questo tipo di illuminazione nelle strisce LED di una stanza, ad esempio, dà la sensazione di trovarsi in un luogo a bassa temperatura, cioè molto freddo.

Bianco neutro

Questa illuminazione non è incline al blu o all’ambra ed è neutra come il sole al mattino. Tuttavia, va notato che è impossibile ottenere un bianco senza la predominanza di un altro colore; quello che chiamiamo bianco neutro o luce neutra è reale perché ha una minima inclinazione al colore giallo. Tuttavia, l’occhio umano non è in grado di distinguerlo. Questa luce è consigliata per l’uso in spazi pubblici, aree di lavoro e illuminazione commerciale; può essere utilizzato anche in bagni, cucine, locali pubblici e sale per eventi. Il suo tono è neutro, migliora la produttività e esalta i colori degli oggetti.

Dove usare ogni temperatura

Ora che conosci le sfumature e le temperature di colore nell’illuminazione, avrai altre considerazioni quando acquisti le strisce LED. Ma ti daremo alcuni consigli e suggerimenti su dove puoi usarli.

Bianco caldo: offrendo un’illuminazione con il colore di una candela o di un tramonto, questo colore promuove stati d’animo rilassati nel nostro cervello e ci invita a riposare. Si consiglia di utilizzare questo colore in soggiorni, cabine o case al mare; può essere utilizzato anche in ristoranti e bar dall’atmosfera intima e romantica.

Bianco caldo: la maggior parte dell’illuminazione tradizionale è questa, che si avvicina ai toni gialli, come quella del sole pomeridiano; questo è l’ideale per ambienti di riposo e lettura, da utilizzare in casa o in luoghi pubblici. È una sfumatura di luce rilassante. Consigliamo di utilizzare questo tipo di luce in ristoranti, caffetterie, camerette, giardini, hotel o spazi pubblici come corridoi e ricevimenti.

Bianco freddo: questa luce bianca con una tonalità bluastra, come il sole in pieno giorno, è consigliata per illuminare aree di lavoro o uffici dove è richiesta produttività e concentrare l’attenzione su una cosa. Un vantaggio della luce bianca fredda è la sua efficienza luminosa poiché raggiunge una maggiore nitidezza e fornisce più luce per watt rispetto alla luce calda. Si consiglia di utilizzare questa illuminazione a LED in vetrine, biblioteche, bagni pubblici e campi sportivi.

Facebook
Twitter
LinkedIn

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

due × cinque =

Ask For A Quick Quote

We will contact you within 1 working day; please pay attention to the email with the suffix “@1000powers.com”